Cucina piacentina doc e un panorama… da mangiare con gli occhi! Bollicine & Tortafritta si trova di fronte alle mura che recintano il borgo di Vigoleno. La posizione del ristorante è il suo biglietto da visita. Pranzare o cenare in terrazza o nel locale interno con vista sul castello è un’esperienza davvero suggestiva, perché unisce l’aspetto scenografico (sembra di essere seduti nella platea di un teatro dove va in scena uno spettacolo medievale) con il lato culinario. E le specialità emiliane, si sa, sono tra le migliori d’Italia.

Bollicine & Tortafritta, Vigoleno, Vernasca (Piacenza) - Cucina piacentina doc

Fate largo al tagliere!

La famiglia Besenzi, che gestisce quella che una volta era la scuola elementare del paese, vi darà il benvenuto con un lungo tagliere (così ingombrante da occupare quasi la metà del tavolo se siete in due) ricoperto di salumi (prosciutto cotto e crudo, salame, coppa e culatello) accompagnati da torta fritta e un calice di Vin Santo. Se non siete propriamente dei ‘mangioni’, possiamo garantirvi che questo antipasto, piuttosto abbondante, sostituisce la prima o la seconda portata.

Bollicine & Tortafritta, Borgo di Vigoleno, Vernasca (Piacenza) - Cucina piacentina doc

La vera cucina casereccia

Abbiamo proseguito il nostro pranzo domenicale con pisarei e fasò e tortelli d’erbetta, primi tipici della gastronomia piacentina e parmigiana. Come secondi il menu offre battuta di fassona, faraona con polenta e coppa arrosto. Ottimi anche i dolci: vi consigliamo la sbrisolona e il tiramisù della casa. L’ambiente è semplice, spazioso e pulito. Servizio molto cordiale e altrettanto rapido. Il conto, ampiamente legittimato dalla location, è nella media.

Bollicine & Tortafritta, Borgo di Vigoleno, Vernasca (Piacenza) - Cucina piacentina doc

Joni & Elisa
Testi e foto di Joni & Elisa
Marito e moglie, due cuori in viaggio, una passione in comune: i borghi italiani. Ce ne siamo innamorati esplorando in lungo e in largo il nostro Paese, il più bello e romantico del mondo.