Castello della Pietra, Vobbia (Genova)

A Serravalle Scrivia non c’è solo il famoso outlet, preso d’assalto soprattutto nei weekend da coppie e famiglie in cerca di capi d’abbigliamento a prezzi scontati, ma a pochi chilometri di distanza, nel cuore dell’entroterra ligure, sorge il Castello della Pietra, un’antica fortezza di origine medievale incastonata tra due speroni rocciosi di puddinga e sconosciuta alla maggior parte dei turisti. Ecco perché il mistero che lo avvolge da secoli rende suggestiva e curiosa la visita di uno dei manieri più insoliti d’Italia.

Non ci sono regole di architettura per un castello tra le nuvole. (Gilbert Keith Chesterton)

Castello della Pietra, Vobbia (Genova)

Benvenuti nel Parco dell’Antola

Il Castello della Pietra si eleva dalla Val Vobbia, tra le vette dell’Appennino Ligure, e fa parte del Parco Naturale Regionale dell’Antola, un territorio montano e boschivo, ideale per escursioni e gite fuori porta in primavera, in estate e non solo: da non perdere, a ottobre, lo spettacolo variopinto del foliage. In autunno, infatti, le foglie colorate si depositano sul sentiero in pendenza che conduce alla roccaforte (raggiungibile unicamente a piedi), formando una sorta di tappeto di benvenuto. Uno scenario davvero pittoresco!

Come raggiungere il Castello della Pietra

Per chi arriva dall’autostrada (l’automobile è il mezzo consigliato, anche perché i bus passano poco di frequente e la stazione ferroviaria più vicina è a Busalla, che dista venti chilometri dall’ingresso del parco), uscire al casello di Isola del Cantone sulla A7 Milano-Genova, poi percorrere la Strada Provinciale 8 in direzione Vobbia. Poco prima dell’entrata del Parco dell’Antola, troverete un parcheggio. Anche se l’ubicazione del maniero può sembrare impervia, il percorso per arrivare al cospetto dei due speroni è in realtà semplicissimo e accessibile a chiunque: ci si impiega poco meno di mezz’ora a piedi e non serve neppure indossare vestiti da trekking, bastano un paio di scarpe da ginnastica e un pizzico d’attenzione mentre salite i gradini in legno sparsi lungo il sentiero: l’umidità può renderli scivolosi.

Joni & Elisa
Testi e foto di Joni & Elisa
Marito e moglie, due cuori in viaggio, una passione in comune: i borghi italiani. Ce ne siamo innamorati esplorando in lungo e in largo il nostro Paese, il più bello e romantico del mondo.