Cornello dei Tasso, Camerata Cornello (Bergamo)

Perché scegliere Cornello dei Tasso per una romantica gita fuori porta? Perché questo minuscolo villaggio montano di origine medievale, immerso nei boschi dell’Alta Val Brembana e inserito nella classifica dei borghi più belli d’Italia, vi stupirà per il suo senso di quiete. E, passeggiando per i sottoportici in pietra, vi sembrerà di tornare alla vita commerciale degli antichi mercanti bergamaschi e valtellinesi, che qui s’incontravano per scambiare le loro merci. Cornello dei Tasso, infatti, era un vero e proprio crocevia d’affari.

Amatemi, ben mio perché sdegna il mio cuore ogni altro cibo, e vivo sol d’amore. V’amerò se m’amate, ma se d’amarmi negate morirò disperata per non amarvi non essendo amata! (Torquato Tasso)

Strada Porticata di Cornello dei Tasso, Camerata Cornello (Bergamo)

Le prime poste italiane? A Cornello dei Tasso

Gioiellino dell’Alto Bergamasco, nel cuore dell’Alta Val Brembana, Cornello dei Tasso dista circa 30 chilometri da Bergamo. Il borgo, leggermente staccato dal comune di Camerata Cornello cui comunque appartiene, deve il suo nome sia al dialetto orobico (“Cornello” deriva da “corna”, che in bergamasco significa “roccia”, “pietra”), sia all’antica famiglia Tasso, che diede i natali al celebre poeta Torquato Tasso e che nel 1500, sotto l’impero asburgico, fondò il primo servizio postale italiano. Il Museo dei Tasso e della storia postale racconta lo sviluppo del borgo dal Basso Medioevo (i primi insediamenti risalgono agli inizi del 1200) al Rinascimento.

Cornello dei Tasso, Camerata Cornello (Bergamo)

Come raggiungere la “tana” dei Tasso

A Cornello dei Tasso si arriva comodamente in automobile. Da Bergamo prendete la Strada Statale 470, che corre lungo la Val Brembana, e uscite a Camerata Cornello. Attraversate il paese e parcheggiate nello spiazzo di fronte al B&B La Tana del Tasso, un accogliente albergo a gestione familiare. Da lì proseguite a piedi percorrendo un sentiero sterrato che, in neppure cinque minuti, vi condurrà all’arco d’ingresso della Strada Porticata, dove la visita al borgo avrà inizio.

Joni & Elisa
Testi e foto di Joni & Elisa
Marito e moglie, due cuori in viaggio, una passione in comune: i borghi italiani. Ce ne siamo innamorati esplorando in lungo e in largo il nostro Paese, il più bello e romantico del mondo.