Calamita

Per molti può essere un regalino banale e di poco valore. Per altri è un vero e proprio must da collezione. Per noi è tra i souvenir più romantici. Stiamo parlando della mitica calamita, quella che si acquista nei negozi turistici, in edicola o in tabaccheria, magari durante il pomeriggio dedicato allo shopping e ai cosiddetti ‘pensierini’ da portare a parenti e amici. Diciamocelo: chi non ne ha mai comprata una mentre era in vacanza e, una volta tornato a casa, non l’ha attaccata sul frigorifero in cucina come un piccolo trofeo assieme alle calamite prese nei viaggi precedenti?

Calamita

Rigorosamente fatte a mano

Noi ne abbiamo tantissime, raccolte girando all’estero, in Italia e naturalmente tra i borghi, dove abbiamo comprato le calamite più caratteristiche, non soltanto per le forme e i soggetti molto particolari raffiguranti castelli, panorami o personaggi dell’antichità, ma anche per i materiali con cui sono state realizzate. Nei borghi italiani, infatti, è facile imbattersi in botteghe d’artigianato che vendono calamite fatte a mano, ben diverse da quelle classiche in plastica: noi le abbiamo trovate in legno, ceramica, terracotta e persino in cenere lavica (quando siamo stati a Ercolano, ai piedi del Vesuvio).

Calamita

Molto più di una semplice usanza

È difficile stilare una classifica delle calamite che ci piacciono più di altre, siamo affezionati a tutte indistintamente, perché ognuno di esse ci rievoca un bellissimo ricordo legato al borgo visitato. E siamo certi che anche per voi sarà così. Per questo vogliamo sottolineare come l’usanza delle calamite non sia soltanto una tradizione o una mania da collezionisti ma anche un modo molto romantico per rivivere, attraverso un oggetto all’apparenza puramente estetico, l’esperienza di coppia in posti incantevoli e unici al mondo come i borghi d’Italia. Insomma, non tornate a mani vuote: se il vostro amore è magnetico, regalatevi una calamita!

Calamita

Joni & Elisa
Testi e foto di Joni & Elisa
Marito e moglie, due cuori in viaggio, una passione in comune: i borghi italiani. Ce ne siamo innamorati esplorando in lungo e in largo il nostro Paese, il più bello e romantico del mondo.